Anche di notte

Esercitazione in notturna, venerdì 12 aprile, per i volontari della Stazione di Verona.

Dopo un breve ripasso delle nozioni di BTLS (Basic Trauma Life Support) abbiamo ricreato, sulle pareti della falesia di Ceraino, due diverse tipologie di incidente con conseguenti manovre di stabilizzazione e recupero.

Nel primo caso abbiamo simulato una caduta di una persona da capocordata con probabile trauma alla colonna vertebrale.

Nel secondo caso, invece, abbiamo finto un incidente durante una discesa in corda doppia con conseguente recupero a monte dell’infortunato.

Lavorare alla luce delle frontali costringe a tenere sempre l’attenzione molto alta e ricrea  situazioni che spesso troviamo negli interventi reali dove le squadre di soccorso non hanno la possibilità di far intervenire in supporto l’elicottero e sono costrette a muoversi al buio.

Foto © Alan de Simone – Roberto Morandi – CNSAS Stazione di Verona

img_20190405_193501

img_20190405_205311

img_20190405_205257

 

 

img_32b771d7cc9e-2

photo-2019-04-05-23-11-00

img_32b771d7cc9e-1