Fino all’ultimo giorno!

Una scivolata sul sentiero ghiacciato che da malga Preta di Sotto porta ai Tommasi, una forte botta alla gamba e la probabile frattura del femore.

Abbiamo chiuso così il 2018!

Proprio nell’ultimo giorno dell’anno, in collaborazione con l’Elisoccorso del Suem di Verona, arrivato sul posto e grazie al quale l’infortunato, un signore di 79 anni, è stato recuperato con verricello e prontamente portato all’ospedale di Borgo Trento.

E’ stato un anno impegnativo!

69 interventi di cui 50 in cui siamo intervenuti come squadra (12 anche in sinergia con l’Elisoccorso) e 19 in cui l’equipe dell’elisoccorso ha risolto autonomamente l’intervento.

Un numero mai raggiunto dalla Stazione di Verona nella sua ormai quasi cinquantennale attività.

Degli infortunati recuperati, 24 erano fortunatamente illesi, 21 feriti lievemente mentre 12 erano in condizioni gravi e 2 in condizioni critiche. Purtroppo abbiamo registrato anche 9 decessi.

La stragrande maggioranza degli infortunati sono stati escursionisti (spesso impreparati e male attrezzati) anche se non sono mancati incidenti con il parapendio o mentre le persone stavano andando a caccia.

Speriamo che il 2019 sia un anno meno impegnativo…

Confidiamo nella prevenzione, nella prudenza di chi frequenta la montagna, nel saper rinunciare quando le condizioni non permettono di proseguire in sicurezza.

Il 2018 è passato ma l’invito che facciamo è sempre lo stesso: aiutateci a non dover intervenire!!!

Buon 2019 e buone montagne!

Foto © Andrea Galdiolo – Roberto Morandi – Archivio Stazione di Verona CNSAS

585c4518-0f4f-48b1-ba23-213a1d54ef79

ee86c4d6-b3e5-4b9c-8c7d-366dfcbe30f0

img_2721

img_2725