Il ritmo è di uno ogni due giorni!

Un altro intervento per la Stazione di Verona.

Siamo stati allertati alle 01.30 di questa notte dalla Prefettura per il mancato rientro di un uomo di Vigasio, classe 1967.

L’uomo ha lasciato, ieri pomeriggio, la propria auto al Lago Secco, sulla strada che da Giazza porta a Revolto, e di lui, da allora, si erano perse le tracce.

Le ricerche sono iniziate con le prime luci dell’alba e fortunatamente l’uomo è stato, dopo poco, individuato in forte stato di ipotermia non lontano dalla propria autovettura.

Stabilizzato dall’ambulanza inviata sul posto dalla Centrale Operativa del 118 di Verona, l’uomo è stato poi trasportato all’Ospedale di Borgo Trento con l’elicottero del Nucleo Elicotteri di Trento.

Sul posto anche le squadre dei Vigili del Fuoco di Verona.

Sono giorni intensi per i volontari della Stazione.

Speriamo che l’estate, ormai alle porte, non segua questo trend!

Foto © Alan de Simone, Giacomo Zoccatelli, Andrea Corradini, Roberto Morandi, CNSAS Stazione di Verona

p1150119

p1150122

p1150123

p1150128

 

photo-2018-06-06-09-33-49

photo-2018-06-06-09-35-35-2

photo-2018-06-06-09-35-37

photo-2018-06-06-18-58-53

p1150125

photo-2018-06-06-09-35-35